Categorie

News

Il futuro dei terrazzamenti sul territorio del Montalbano, tra criticità e sviluppo

Sabato 22 febbraio 2020 la Villa Medicea di Cerreto Guidi ospita e promuove il convegno “Il futuro dei terrazzamenti sul territorio del Montalbano, tra criticità e sviluppo”, realizzato dall'Associazione Biodistretto del Montalbano.

Sabato 22 febbraio 2020 la Villa Medicea di Cerreto Guidi ospita e promuove il convegno “Il futuro dei terrazzamenti sul territorio del Montalbano, tra criticità e sviluppo”, realizzato dall'Associazione Biodistretto del Montalbano in collaborazione con il Polo museale della Toscana, con il patrocinio dell’Ordine dei Geologi della Toscana, Master San Vigilio, Ordine degli Architetti di Firenze, Comune Quarrata, Comune di Carmignano, Alleanza Mondiale dei paesaggi terrazzati (Italia) ITLA. 
I relatori del convegno daranno il loro contributo specialistico su temi interdisciplinari per illustrare le criticità del paesaggio terrazzato e le eventuali prospettive per la sostenibilità economica dell’agricoltura su questa tipologia di territorio: a quali condizioni, con quali colture etc., tenendo conto che i terrazzamenti ed il sistema di regimazione delle acque che ne è parte integrante, non sono solo 'un lusso paesaggistico', ma costituiscono un patrimonio prezioso per tutta la comunità.
I terrazzamenti, infatti, rivestono un ruolo cardine nella protezione dal dissesto idrogeologico e costituiscono un elemento di forte attrazione turistica.
 
Il programma
 
8:30-9:00 registrazione partecipanti
 
9:00-9:20 saluti istituzionali
Marco Mozzo, direttore Villa medicea di Cerreto Guidi - Polo museale della Toscana
Riccardo Martelli, presidente dell’Ordine dei Geologi della Toscana
Ing. Dario Spinelli presidente dell’Associazione Biodistretto del Montalbano
Moderatore/chairman: Rita Mulas
 
9:20-9:50 Introduzione a cura di Stefania Voli, architetto
La storia del progetto Ricostruiamo la campagna giardino, obiettivi e sviluppi - Gestione dei contributi.
 
9:50-10:30 Mauro Agnoletti, prof. Associato AGRI
Terrazzamenti e sviluppo del territorio rurale.
 
10:30-11:10 Valentina Acquasana, architetto Pianificatore e Chiara Borri, architetto pianificatore 
Dinamiche di cambiamento e criticità attuali del paesaggio terrazzato.
 
11:10-11:40 Federico Preti, prof. ordinario AGRI ing. idraulico 
Il territorio terrazzato: punti di forza e criticità in relazione alle modalità esecutive dei muretti a secco, sviluppo di un progetto pilota, individuazione di aree a maggiore rischio idrogeologico, programmazione degli interventi.
 
11:40-12:20 Lorenzo Sulli, geologo 
Il ruolo del terrazzamento sulla stabilità del territorio, principi geotecnici della funzionalità dei muretti a secco e delle opere di stabilizzazione tradizionali.
 
12:20-13:00 Davide Rizzo, professore associato in agronomia, cattedra Agricultural Machinery and New Technologies e Sabine C. Gennai Schott 
Contributo alla tutela del paesaggio agrario terrazzato toscano: uno studio della fragilità delle sistemazioni idraulico-agrarie.
 
13:00-14:30 pausa pranzo 
 
14:30-15:00 Donatella Murtas, direttrice ITLA Italia
L'esperienza di ITLA ITALIA, il riconoscimento UNESCO e la figura professionale dell’Artigiano della pietra a secco.
 
15:00-15:30 Laura Grassi, geologo
I corsi pratici all'interno del progetto "Ricostruiamo la campagna giardino", cosa abbiamo fatto e cosa vorremmo fare in futuro.
 
15:30-16:00 Voce alle aziende
Esperienze a confronto: le aziende e chi lavora sui terrazzamenti, relazionano sui motivi della scelta di operare su di un territorio terrazzato, le difficoltà incontrate, le aspettative e le richieste.
A seguire:
Dibattito pubblico sulle prospettive di sostenibilità dei terrazzamenti sul territorio del Montalbano.
Moderatore Laura Grassi
 
17:30 chiusura dei lavori
Ingresso libero.
 

Data: 22 febbraio 2020

 

Costo del biglietto: Gratuito
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Cerreto Guidi, Villa medicea di Cerreto Guidi e Museo storico della Caccia e del Territorio
Orario: 8.30-17.30
Telefono: +39 0571 55707
E-mail: pm-tos.villa.mediceacerretoguidi@beniculturali.it
Sito web